web-dl

Studio caratterisistiche acquiferi


Corpi idrici sotterranei delle pianure alluvionali nel bacino dell’Arno
 

La caratterizzazione degli acquiferi significativi delle pianure alluvionali del bacino dell’Arno, che peraltro rappresentano la quasi totalità della risorsa idrica sotterranea del bacino, realizzata nel corso del 2005 dalla Segreteria dell’Autorità di bacino in collaborazione con Regione Toscana ed ARPAT, ha la duplice finalita di costituire integrazione ed aggiornamento del quadro conoscitivo del Piano di Tutela delle Acque, approvato con delibera di GRT n. 6 del 25 gennaio 2005, nonchè elemento di base per la redazione del bilancio idrogeologico degli stessi acquiferi.

Relazione di sintesi sulla metodologia dello studio acq_metodologia_studio.zip - [279.21 kb]

Il lavoro è inoltre finalizzato all’individuazione dei corpi idrici sotterranei a grave deficit di bilancio idrico, così come previsto dall’art. 13, comma 2, del Piano di Tutela di cui sopra.

Lo studio è articolato in 15 schede monografiche che riassumono, in maniera descrittiva e cartografica, le caratteristiche geometriche ed idrostrutturali degli acquiferi studiati. La scheda riporta inoltre in maniera sintetica il bilancio idrogeologico di massima per ciascun acquifero e la normativa di riferimento vigente.

Per la ricostruzione geometrica dei livelli acquiferi presenti nel sottosuolo sono state acquisite le litostratigrafie delle aree di indagine derivanti da studi e lavori redatti a vario titolo. In particolare sono stati utilizzati gli archivi delle concessioni idriche dell’Autorita di Bacino, la banca dati stratigrafica dell’ARPAT, gli archivi Visark delle Province, gli archivi e informazioni degli ATO nonchè il materiale reso disponibile da Universita e studi professionali.

Gli acquiferi studiati sono i seguenti:

  1. Casentino acq_casentino.zip - [12.34 mb]
  2. Valdichiana acq_valdichiana.zip - [16.52 mb]
  3. Pianura di Arezzo acq_pianura_di_arezzo.zip - [9.61 mb]
  4. Valdarno superiore acq_valdarno_superiore.zip - [12.42 mb]
  5. Mugello acq_mugello.zip - [5.88 mb]
  6. Pianura di Firenze Prato Pistoia acq_pianura_fi_po_pt.zip - [19.30 mb]
      - pianura di Firenze
      - conoide di Prato
      - pianura di Pistoia
  7. Val di Pesa acq_val_di_pesa.zip - [5.91 mb]
  8. Pianura di Empoli acq_pianura_di_empoli.zip - [18.64 mb]
  9. Val di Nievole acq_valdinievole.zip - [12.29 mb]
  10. Val d’Elsa acq_valdelsa.zip - [9.53 mb]
  11. Pianura di Fucecchio Santa Croce acq_pianura_fucecchio_s_croce.zip - [9.22 mb]
  12. Val d’ Era acq_val_di_era.zip - [8.01 mb]
  13. Pianura di Lucca acq_pianura_di_lucca.zip - [13.98 mb]
  14. Pianura di Bientina acq_pianura_di_ bientina.zip - [12.36 mb]
  15. Pianura di Pisa acq_pianura_di_pisa.zip - [13.43 mb]

Per ogni acquifero è sono state prodotta una scheda monografica descrittiva del Corpo Idrico Sotterraneo, contenente il quadro geologico e geomorfologico dell’area. Sono descritte le unità stratigrafiche del sistema acquifero (copertura, acquifero, substrato) ed e sviluppata la parte idrogeologica di dettaglio. Si riporta inoltre il Bilancio idrogeologico e le norme specifiche vigenti di riferimento per l’acquifero oltre alla bibliografia.
La scheda è corredata dalle seguenti cartografie:

  • Carta delle Isobate della copertura dell’acquifero - Rappresenta la morfologia del tetto del corpo sedimentario più superficiale, ghiaioso o sabbioso, facente parte del corpo acquifero significativo.
  • Carta delle Isobate del letto dell’acquifero sfruttato e dello spessore efficace dei livelli acquiferi - Riporta la morfologia del letto dell’acquifero sfruttato, intendendo con ciò l’acquifero nella sua interezza in senso verticale, o, alternativamente, la porzione di esso delimitata verso il basso dalla massima profondità raggiunta dai pozzi di emungimento; viene inoltre mostrato lo spessore efficace, inteso come sommatoria dei livelli permeabili presenti all’interno dello stesso acquifero sfruttato. Per gli acquiferi in cui il letto dell’acquifero sfruttato coincide con il substrato, viene prodotta la Carta dello spessore dell’acquifero
  • Carta della trasmissività dell’acquifero - Prodotta dove esistono dati a disposizione circa i parametri idrogeologici.
  • Carta delle condizioni idrogeologiche al contorno - La carta mostra il comportamento idrogeologico delle formazioni al contorno del corpo idrico sotterraneo, schematizzandole in base alla classe di permeabilità. La classe di permeabilità attribuita alle formazioni contigue l’acquifero mostra la capacita di scambio idrico delle stesse con il corpo idrico sotterraneo.
  • Sezioni idrostratigrafiche - Sono state ricostruite una o più sezioni idrostratigrafiche significative del corpo idrico sotterraneo.
  • Carte piezometriche - Redatte dove esistenti piezometrie recenti.