web-dl

Faq


Le domande più frequenti
 
Qual’è il modo migliore per contattare l’Amministrazione?
Dove posso trovare dei dati ambientali del bacino?
Dove trovo la cartografia dei piani dell’Autorità di bacino?
Come posso conoscere le prescrizioni normative dei piani?
Come si fa a raggiungere la sede dell’Autorità di bacino?
Perché non trovo un indirizzo generico di e-mail dell’Amministrazione a cui scrivere?
Vorrei comunicare il mio curriculum vitae all’Amministrazione; a chi posso inviarlo?
Avrei interesse a svolgere un periodo di tirocinio presso l’Autorità di bacino. È possibile? E a chi devo rivolgermi?
Il fiume è sporco, ingombro di materiali, con segni evidenti di inquinamento: lo si può/deve comunicare a voi dell’Autorità di Bacino? O a chi altri?
 
Se la Vostra domanda non è compresa tra quello sopra riportate, contattate la Segreteria Particolare
 

 
Qual’è il modo migliore per contattare l’Amministrazione?   [top]

Nella pagina "Rubrica" è riportato l’elenco completo di numeri di telefono e indirizzi e-mail del personale dell’Autorità di bacino.
In base alle vostre esigenze, potete contattare i referenti dei singoli settori di interesse; o altrimenti, in caso di richieste più generiche, la Segreteria Particolare.
È anche possibile scrivere direttamente al Segretario Generale (vedere la pagina dedicata "Scrivi al Segretario").
Non essendo un ufficio con uno sportello costantemente aperto al pubblico, si invitano i gentili utenti a contattare sempre in anticipo i funzionari piuttosto che venire direttamente in sede.


Dove posso trovare dei dati ambientali del bacino?   [top]

Nel portale dedicato OpenData, sono spiegate le modalità di distribuzione dei dati in possesso dell’Autorità di bacino.
Per ogni altro chiarimento, è possibile contattare i referenti del III Settore Tecnico (Sistemi Informativi Geografici e Comunicazione).


Dove trovo la cartografia dei piani dell’Autorità di bacino?   [top]

La cartografia illustrativa dei vari piani stralcio del Piano di Bacino è reperibile in diversi modi e formati. È possibile scaricare delle cartografie in formato PDF, vero e proprio equivalente della carta su supporto carteaceo, attraverso le pagine dedicate ai singoli piani stralcio: selezionando il comune di interesse, viene fornito un elenco degli "stralci" interessati, intesi come fogli in formato A3 in cui sono riportate le indicazioni cartografiche del piano.
Altrimenti, se interessati ad avere a disposizione il dato di origine con cui effettuare elaborazioni GIS in proprio, è possibile scaricare lo strato informativo corrispondente in formato "shape". Tali strati sono disponbili anche nel catalogo dati riportato nella sezione dedicata agli OpenData.


Come posso conoscere le prescrizioni normative dei piani?   [top]

Nelle pagine dedicate ai singoli piani stralci vengono riportati i link attraverso i quali è possibile scaricare, come testi in formato PDF, le prescrizione normative contenuti nei piani stralcio del Piano di Bacino.


Come si fa a raggiungere la sede dell’Autorità di bacino?   [top]

Nella pagina collegata alla voce "Come raggiungerci" del menu alla Vostra sinistra è presente, in alto a destra, un collegamento ad una mappa del centro di Firenze, con alcune indicazioni su come raggiungerci.


Perché non trovo un indirizzo generico di e-mail dell’Amministrazione a cui scrivere?   [top]

Abbiamo deciso di cassare l’indirizzo generico (tipo info@..., o staff@...) perché preferiamo sempre che la nostra utenza abbia un contatto diretto con il personale dell’Amministrazione.
Troppo spesso le comunicazioni ad un indirizzo "generico" di un ente pubblico rimangono inevase; preferiamo di gran lunga che chi ci contatta si interfacci direttamente con una persona.
Sarà poi nostra cura re-indirizzare, in caso di maggiore competenza di un altro settore o di un altro collega, la comunicazione ricevuta.


Vorrei comunicare il mio curriculum vitae all’Amministrazione; a chi posso inviarlo?   [top]

L’Autorità di Bacino del fiume Arno è un’Amministrazione pubblica e il reclutamento del personale avviene tramite procedure selettive (concorsi pubblici) con le adeguate pubblicità (avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale IV Serie speciale concorsi e sul sito istituzionale). Allo stesso modo devono essere rese pubbliche (sul sito istituzionale) le procedure comparative per il conferimento degli incarichi di collaborazione.
Detto ciò, chi fosse tuttavia interessato ad inviare il proprio curriculum vitae all’Amministrazione può farlo rivolgersi dell’Unità Operativa "Risorse Umane" del Settore Amministrativo.
I dati personali conferiti all’Amministrazione saranno trattati - ai sensi del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") - nel rispetto della riservatezza e dei diritti della persona, tramite l’applicazione sistematica di apposite misure di tutela e garanzia, predisposte sia per il trattamento cartaceo che elettronico dei dati e misurate alla specificità del dato stesso.
Il titolare del trattamento è l’Autorità di bacino del fiume Arno, con sede in Firenze (50122), Via dei Servi 15 (sito internet www.adbarno.it), alla quale è possibile richiedere, ai sensi dell’articolo 7 del sopra citato decreto legislativo, in qualsiasi momento, la modifica o la cancellazione dei dati.


Avrei interesse a svolgere un periodo di tirocinio presso l’Autorità di bacino. È possibile? E a chi devo rivolgermi?   [top]

L’Autorità di bacino del fiume Arno ha attivato diverse convenzioni con Università ed enti di ricerca per lo svolgimento presso la propria sede di periodi di tirocinio, di solito della durata di alcuni mesi.
Gli interessati possono rivolgersi all’Unità Operativa "Contratti" del Settore Amministrativo, in modo da avere ogni informazione riguardante la disponibilità di posti e le modalità burocratiche per l’attivazione dello stage.


Il fiume è sporco, ingombro di materiali, con segni evidenti di inquinamento: lo si può/deve comunicare a voi dell’Autorità di Bacino? O a chi altri?   [top]

Ogni segnalazione sullo stato dell’Arno e dei suoi affluenti è ovviamente auspicata: il contributo che possono dare i cittadini alla protezione dei nostri corsi d’acqua è fondamentale. Per questo i nostri uffici sono sempre pronti a ricevere queste segnalazioni, e ad inoltrarle a chi di dovere: questo perché l’Autorità di Bacino non è l’ente direttamente responsabile della manutenzione, del monitoraggio e del mantenimento delle condizioni di decoro dei fiumi. Tali funzioni sono il compito istituzionale di altri enti: a questo proposito, risulta molto utile il seguente opuscolo recentemente pubblicato da ARPAT, che si consiglia vivamente di leggere: le sue indicazioni sono da seguire ogni volta che abbiamo la possibilità di notare qualcosa di anomalo nei nostri corsi d’acqua.


Scadenzario dei nuovi obblighi amministrativi