web-dl

Quella del ’66 è stata la piena più grave che ha colpito Firenze?

Le targhe delle alluvioni del 1966 e del 1333 a confronto in Via San Remigio angolo Via dei Neri

Le targhe delle alluvioni del 1966 e del 1333 a confronto in Via San Remigio angolo Via dei Neri

Sicuramente l’alluvione del 1966 è stata una delle più devastanti occorse nella città di Firenze. Le tracce di altre alluvioni, testimoniate dalle tante targhe che costellano il centro della città, indicano normalmente dei valori di livello più bassi rispetto a quelli del 1966.

L’Autorità di Bacino del Fiume Arno ha prodotto una cartografia web gis in cui i siti delle targhe delle alluvioni di Firenze sono sovrapposti ai limiti dell’esondazione del novembre ’66. Cliccando sui simboli delle targhe si possono aprire singole schede che descrivono tipo ed altezza delle diverse targhe.

Probabilmente la piena che più si avvicinò, per impatto, a quella del ’66 fu quella che avvenne nel 1333, in occasione della quale si verificò l’ultima distruzione del Ponte Vecchio.

L’analisi storica documenta che dall’anno 1177 Firenze ha subito 56 piene con allagamento dell’area urbana; di queste, otto fra le più rovinose, si sono verificate negli anni 1333, 1547, 1557, 1589, 1740, 1758, 1844 e 1966. È anche interessante attribuire ai diversi eventi una valutazione in termini di magnitudo. Il riferimento essenziale è l’Aiazzi che presenta anche una efficace tabella. In tempi recenti hanno provocato ingenti danni ulteriori inondazioni derivanti, essenzialmente, dal reticolo minore e dagli affluenti. Si segnalano, in particolare, gli eventi del 1991, 1992, 1993 e 2000. Va segnalato che subito dopo la seconda guerra mondiale, durante lo scavo delle macerie di Por Santa Maria, furono trovate le tracce di una alluvione che devastò la città nel 500 dopo Cristo

 

 

 

 

La mappa delle aree allagate nel 1333

 

La mappa di Manetti con l’estensione delle aree allagate nel novembre 1844

 


Torna all’elenco delle domande